Foto Login

Login

Viale Umbria, 118 - Milano

Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Una new-entry con un grande passato. Al 118 di viale Umbria, storico crocevia da cinquant’anni della nightlife milanese, appare una nuova insegna. Il club si chiama Login. E’ una discoteca tutta nuova dentro le mura dello storico Black Hole. Del vecchio BH è rimasta la struttura, l’inconfondibile bar a zig-zag e il palcoscenico in marmo rosa. Giusta decisione non modificare il palco perché è stato l’ambìto punto di riferimento per una intera generazione di band emergenti e, allo stesso tempo, ha visto alternarsi prestigiosi musicisti. Questo palco è la felice dimostrazione che la dimensione del club può essere adatta alla buona musica dal vivo, naturalmente se è supportata dalla giusta acustica, da una adeguata strumentazione e, soprattutto, da fonici all’altezza delle situazioni. Se la programmazione della musica dal vivo resterà sotto l’etichetta Black Hole, tutto il resto al Login ha nuova gestione e nuovo look: l’ingresso, dimenticato il rosso, ora è nero, con la suggestione di luci che riflettono sulle pareti. L’interno, invece, si divide tra bianco e nero con molta sobrietà. La programmazione musicale ammicca al pubblico internazionale, da sempre molto presente nel locale. E’ la conseguenza delle indicazioni delle guide turistiche di tutto il mondo che danno quest’angolo di Milano come imperdibile punto di riferimento per chi viene in città con l’intenzione di assaporare la vita notturna. La programmazione musicale comprende, quindi, il lato commerciale, ma con attenzione alle nuove tendenze. E’ trasgressiva quanto basta e con una inevitabile nostalgia verso i successi degli anni Ottanta e Novanta. Si alternano sempre molti dj, in due separate consolle (naturalmente in ambienti distinti). Così il Login offre la scelta fra diversi gusti musicali nella stessa serata. Il lato del giardino, quasi 2000 metri quadrati, di cui 600 coperti, ora ha preso il nome Garden Gate ed ha vita autonoma e autonoma programmazione. Le due location sono destinate a riunirsi, ma solo per gli eventi di particolare rilevanza e notevole afflusso di pubblico.